14/03/2018

Supplemento alla Newsletter N. 03/2018 del 13 Marzo 2018

Consiglio di Stato - "End Of Waste" è materia esclusiva dello Stato

Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 1229 del 28/02/2018, ha stabilito che la disciplina di cessazione della qualifica di “rifiuto” ai sensi dell’art. 6 della Direttiva Europea n. 2008/98/CE, è riservata alla normativa comunitaria, la quale consente agli Stati membri, solo in assenza di indicazioni comunitarie, dunque non in contrasto con le stesse, di valutare altri casi di possibile cessazione. Tale prerogativa, si precisa nelle motivazioni della sentenza, compete tuttavia allo Stato e precisamente al Ministero dell’Ambiente, che deve provvedere con propri regolamenti, negando quindi alle Regioni e alle Provincie tale prerogativa. Tale sentenza è successiva alla D.G.R. 07/02/2018, n.120, della Regione Veneto, che aveva dettato indicazioni tecniche ed operative per l'autorizzazione "End Of Waste".

https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/Approfondimenti/Rifiuti/ConsigliodiStato28febbraio2018n.1229/index.html