18/11/2016

Fibronit Bari: al via i lavori di bonifica

Via libera agli interventi previsti nel progetto esecutivo di Messa in Sicurezza Permanente dell’area ex Fibronit di Bari a firma Montana. Il cantiere, consegnato dal Sindaco di Bari in data 18 ottobre 2016, prevede le seguenti attività:

- demolizione in ambiente confinato degli edifici presenti;

- trasferimento dei residui di demolizione all’interno dell’Area Tecnica dove saranno sottoposti a riduzione volumetrica e confezionamento all’interno di un conglomerato cementizio;

- trasferimento, mediante pompa di rilancio, all’interno di una struttura di confinamento in sicurezza.

Tale soluzione, innovativa nel campo delle bonifiche di amianto, consente di minimizzare la dispersione di polveri in fase operativa e di mantenere in sicurezza all’interno del sito i rifiuti prodotti.

Il progetto prevede inoltre di realizzare dei sistemi di isolamento superficiale sulle aree presso le quali si è riscontrata la presenza di amianto in fibre nei terreni, in modo da impedire il contatto tra il suolo e il recettore uomo (che sarà il fruitore dell’area una volta completata la riqualificazione del sito).

L’importo delle opere ammonta a 14 milioni di euro. L’operazione, oggetto di appalto integrato, ha visto Montana come progettista e una RTI di imprese, la cui mandataria è la società Teorema S.p.A. di Bari, come esecutore delle opere.

Terminata la bonifica, i capannoni lasceranno spazio al “Parco della Rinascita”, dedicato alle vittime del mesotelioma.