Con Decisione 2019/2005/UE del 29/11/2019, la Commissione europea aggiorna le assegnazioni annuali di emissioni climalteranti nell’ambito dell’agricoltura, dei trasporti, dei rifiuti e dell’edilizia messe a disposizione per gli Stati membri nel 2017. L’aggiornamento segue le rettifiche tecniche e le correzioni apportate nel corso della revisione annuale degli inventari di gas a effetto serra degli Stati membri, determinate dalla Commissione europea durante il 2019 facendo riferimento ai dati dell’anno 2017. L’assegnazione per il nostro Paese, con riferimento al 2017, passa da circa 300 milioni di tonnellate di CO2 equivalente a circa 270 milioni di tonnellate.

Leggi la Decisione della Commissione Europea n. 2019/2005/UE del 29/11/2019