Con Sentenza n. 1322 del 09/10/2019, il TAR Toscana ha rigettato le lamentele di un Comune che contestava il provvedimento della Regione con il quale era stato disposto di non assoggettare a VIA un progetto di modifica di un impianto di trattamento rifiuti. Per il Comune, ai sensi degli artt. 2, commi da 9 a 9-quater e 2-bis della L. 241/1990, il suddetto provvedimento era illegittimo in quanto emanato fuori termine. Secondo i Giudici, di contro, la perentorietà dei termini riportata nell’art. 19 del D.Lgs. 152/2006 è di importanza unicamente ai fini di far valere la responsabilità dirigenziale e non per individuare l’illegittimità del provvedimento soltanto per il fatto che sia stato emesso successivamente alla scadenza dei termini stessi.